Bruxelles (askanews) - L'Europa contro Hollywood. La Commissione Ue ha accusato diversi studios hollywoodiani, da Disney a Sony e la divisione britannica di Sky di avere limitato l'accesso in Europa ai servizi di pay-tv. Secondo quanto comunicato dall'antitrust europeo, anche Nbc Universal, Paramount Pictures, Twentieth Century Fox e Warner Bros sarebbero responsabili di avere impedito ai consumatori al di fuori di Gran Bretagna e Irlanda di usufruire dei contenuti di Sky Uk. L'accordo tra gli studios e Sky configurerebbe una violazione delle normative europee sulla concorrenza.In gioco c'è il principio dell'accesso ai programmi. "Crediamo che questi vincoli siano in contrasto con i principi di libera concorrenza e diamo la possibilità a Sky UK e alle major di rispondere ai nostri dubbi" ha fatto sapere la Commissione.(immagini AFP)