Francoforte (askanews) - Sono due, delle 15 prese in esame, le banche italiane "bocciate" negli stress test della Bce: Mps e Carige risultano avere carenze patrimoniali rispetto alle soglie minime previste. Secondo l'analisi sui bilanci di Francoforte Carige e Monte dei Paschi di Siena dovranno rafforzare il loro patrimonio, la prima 814 milioni, la seconda di 2,111 miliardi. L'isitituto bancario genovese ha subito deliberato un aumento di capitale non inferiore ai 500 milioni."Questi risultati confermano la solidità complessiva del nostro sistema, nonostante i ripetuti shock subiti dall economia italiana negli ultimi sei anni", ha annunciato in una nota la Banca d'Italia. In tutto sono 25 le banche dell'area euro "bocciate" dalla Bce, con carenze patrimoniali per un totale di 25 miliardi."Di queste 25 banche - ha affermato Vitor Constancio, numero due della Bce - dodici hanno già preso delle misure nel 2013 sufficienti per coprire il loro deficit. Ma altre 13 devono ancora intervenire". Per un capitale mancante di 9,5 miliardi di euro.(immagini Afp)