Roma (askanews) - I rapporti tra Italia e Kazakistan sono molto buoni e il caso Shalabayeva è "ormai alle nostre spalle". Lo dice il viceministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che durante la missione imprenditoriale di Governo, Confindustria e Ice ad Astana annuncia che "firmeremo presto un accordo sulla giustizia che riguarda l'estradizione".