Milano (Askanews) - Le borse europee bruciano oltre 200 miliardi di euro in una sola giornata. Bilancio pesante per i mercati azionari delvecchio continente sui quali si abbattono come un ciclone itimori sul destino della Grecia e la caduta del prezzo delpetrolio che a New York scende sotto la soglia dei 50 dollari albarile, ai minimi dalla primavera del 2009.L'indice Eurostoxx 600 accusa un calo del 2,19%, pari a circa203 miliardi in termini di capitalizzazione. Tra i mercati piùpenalizzati c'è Milano con l'indice Ftse Mib che accusa un tonfodel 4,92% pari a oltre 21 miliardi di euro andati in fumo. Atene soffre particolarmente e cede in chiusura il 5,6%, ai minimi da novembre 2012.(immagini Afp)