Roma, (askanews) - "C'è una grande aspettativa affinché l'Italia, dopo il semestre di presidenza europeo e dopo Expo, si faccia promotrice di un grande progetto europeo che abbia acqua e cibo come suoi elementi fondanti, con tutto il coinvolgimento dei settori scientifici che possono essere visti a corollario di questi due temi" ha dichiarato il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, alla presentazione di "Vivaio Ricerca", un programma di 24 eventi scientifici realizzato in collaborazione con il Cnr per l'Expo."Questo progetto in acronimo si chiama P.R.I.M.A., Partnership in Research and Innovation in the Mediterranean Area, e ha già individuato 14 paesi dell'Unione pronti a essere coinvolti e a cofinanziare. E' un altro asse di responsabilità che la comunità scientifica si assume con Expo".