Rho (askanews) - "La Cisl è pronta a sedersi assieme alle altre organizzazioni sindacali e a Confindustria per ridisegnare il modello sindacale per il nostro Paese". Lo ha detto la leader della Cisl Anna Maria Furlan, commentando con i giornalisti il discorso di Giorgio Squinzi all'assemblea di Confindustria."Abbiamo bisogno di recuperare 25 punti di produzione industriale, di recuperare assolutamente competitività e per fare questo dobbiamo dare peso e valore al secondo livello di contrattazione, la contrattazione nelle aziende e sul territorio e quindi la produttività. Deve nascere - ha aggiunto la leader sindacale - un altro modo di fare relazioni industriali. La Cisl è per un modo più partecipativo. È arrivato il momento che ilavoratori possano partecipare al capitale di impresa attraverso l'azionariato ma anche attraverso il sistema duale, molto simile al modello tedesco a decidere le scelte e le sorti delle imprese".