Parigi, (askanews) - Agevolazioni fiscali in Francia alle imprese che investono, e in parte anche alle famiglie che ristrutturano casa. Sotto pressione dopo la recente batosta elettorale, il governo socialista ha annunciato un intervento da 2 miliardi e mezzo di euro sui prossimi cinque anni. Punta a rilanciare la debole crescita economica con misure che il premier Manuel Valls ha definito "senza precedenti".Le imprese potranno dedurre dal reddito imponibile dei prossimi 5 anni l'equivalente del 140 per cento degli investimenti effettuati entro il 15 aprile 2016. Queste agevolazioni si aggiungeranno a quelle già esistenti, pari a 40 miliardi di euro da qui al 2017.Previsti poi investimenti pubblici su strade e autostrade e finanziamenti alle imprese tramite il fondo di investimenti pubblici. Infine, ci saranno anche incentivi alle famiglie per il miglioramento dei sistemi termici delle abitazioni.Tutta da verificare però la ricaduta sui conti pubblici. E bisognerà vedere cosa ne pensa la Commissione europea, visto che apparentemente il piano si muove nella direzione opposta al risanamento imposto dal Patto di stabilità e di crescita. Su cui pende peraltro il giudizio definitivo dell'Ue.