Roma, 18 mag. (askanews) - Stime di crescita economica più rosee e pieno appoggio alle riforme del governo Renzi. E' una pagella con voti positivi quella che l'Italia ha ottenuto dagli ispettori del Fondo monetario internazionale. Al termine di due settimane di incontri nella Penisola, nella loro relazione conclusiva hanno espresso giudizi incoraggianti. Ad esempio affermando che le riforme avviate "hanno già migliorato i livelli di fiducia".Apprezzamenti specialmente per il Jobs act: "apporterà cambiamenti significativi, rendendo i lavoratori più produttivi e facilitando il processo di transizione nelle imprese". Intanto la previsione di crescita di quest'anno è stata alzata allo 0,7 per cento, mentre quella sul 2016 all'1,2 per cento.L'Italia passa anche l'esame dei conti pubblici. "Tenuto conto della crescita a rilento e dell'elevato debito, il modesto consolidamento previsto è appropriato". Meno entusiastico il giudizio sulle privatizzazioni, che restano deludenti e si muovo a rilento.