Roma(TMNews) - Il leader della Fiom, Maurizio Landini, alla vigilia dell'incontro previsto a Torino con l'azienda automobilistica chiede che il governo svolga un ruolo non da un semplice spettatore e che la presidenza del Consiglio si attivi e convochi un tavolo con tutti i sindacati e con la Fiat sulle scelte da fare, sulle prospettive e gli investimenti del gruppo.