Roma, (askanews) - Questo artista di strada suona nel centro di Amsterdam, tra coffee shop e negozi a luci rosse. A pochi metri di distanza, in un lussuoso albergo, si svolge l'assemblea dei soci di Fiat Chrysler Automobiles. E' la prima volta in Olanda per il nuovo gruppo guidato da Sergio Marchionne, che qui ha stabilito la sua sede legale. E così per ospitare la riunione degli azionisti si è scelto uno degli edifici storici della città. In una zona affollata di turisti, a due passi dal distretto a luci rosse e dai locali in cui si fuma marijuana.Da Torino e Detroit, per decenni luoghi simbolo dell'auto nel mondo, si passa ad Amsterdam, con le sue migliaia di biciclette e le barche nei canali. Una capitale bohèmienne in un Paese con una tradizione più ciclistica che automobilistica. Ma le regole olandesi sono vantaggiose e attraenti per le aziende e così, da tutto il mondo, continuano ad arrivare qui società in cerca di una nuova sede. E per la libertaria e tollerante Amsterdam non ci sono problemi di accoglienza, sia per i turisti che per il business.