Verona (askanews) - "Dal Forum ne è uscito un coro da parte degli imprenditori, dei relatori che afferma l'importanza e la necessità di partire dall'economia per stabilire un dialogo".Sono queste le conclusioni del III Forum Eurasiatico che si è svolto a Verona il 23 e il 24 Ottobre, evidenziate da Antonio Fallico, presidente Banca Intesa Russia e Associazione Conoscere Eurasia.Fallico ha espresso, quindi, l'urgenza di partire dalle "ragioni dell'economia" per superare "le sanzioni e cercare di sviluppare, non solo le relazioni commerciali tra l'Italia e quest'area eurasiatica, ma anche lo sviluppo economico del nostro Paese insieme allo sviluppo economico dei loro paesi".È un confronto aperto e costruttivo quello tra l'Italia e i paesi eurasiatici."Si è constatato - ha proseguito Fallico - che si può ancora dialogare bene nel settore delle alte tecnologie, delle infrastrutture e in tutti gli investimenti che riguardano l'ambiente".