Da attivita' neurale a sensori epidermici, Fb lavora al futuro