Rho-Pero (askanews) - Quarantamila visitatori in 9 giorni di Esposizione: è il risultato raggiunto da "The Chocolate Factory" il padiglione proposto da Lindt Italia a Expo Milano 2015, posizionato a fianco del Cluster del Cacao e del Cioccolato.Ilaria Cereda communication manager di Lindt Italia: "Abbiamo deciso di partecipare ad Expo con tre obiettivi: innanzitutto raccontare il processo di produzione del cioccolato. In secondo luogo fare assaggiare il nostro cioccolato, e abbiamo portato una squadra di 11 maitres chocolatiers, che per 180 giorni faranno assaggiare i loro capolavori. Ultimo punto raccontare i progetti di sostenibilità del gruppo Lindt".Progettata e costruita in collaborazione con Eurochocolate, "The Chocolate Factory" racconta i segreti della produzione del cioccolato Lindt, dalla selezione delle fave di cacao fino alla tavoletta. Una piccola area è dedicata ai fondatori dell'azienda e alla prima "conca", la speciale macchina inventata da Rodolphe Lindt nel 1879 che permette di realizzare il cioccolato fondente così come lo conosciamo oggi.Una sezione importante della Chocolate Factory è dedicata però al programma di sostenibilità della Lindt."Lindt dal 2008 ha iniziato un progetto che ci ha permesso di arrivare alla tracciabilità totale delle fave di cacao provviggionata dal Ghana. Fate conto che si tratta di risalire a ben 45mila agricoltori locali che conosciamo ad uno ad uno, e con i quali abbiamo sviluppato dei progetti produzione sostenibile e di sviluppo delle comunità locali. Ad oggi il 91 per cento del cacao utilizzato da Lindt è tracciato".