Milano (TMNews) - Per centrare l'obiettivo di 20 milioni di visitatori e di un miliardo di persone raggiunte attraverso i media, l'Expo 2015 avrà da novembre spazi dedicati sui satelliti di Eutelsat, compreso un intero canale su Hotbird. Un accordo dal valore di 6 milioni di euro per offrire alle 500 emittenti televisive attese da 141 Paesi servizi chiavi in mano per la copertura in diretta degli eventi e dei dibattiti in corso a Milano, come evidenzia Renato Farina, amministratore delegato di Eutelsat Italia: "Aprire le porte non soltanto ai visitatori, ma a tutto il mondo è qualcosa di reale, una prima porta di una nuova frontiere della comunicazione". Alla guida di questa squadra di esploratori del futuro c'è il commissario unico per l'Expo Giuseppe Sala: "Quello che ci sentiamo dire ai Paesi è che nel loro interesse c'è, visto che fanno investimenti significativi, il fatto di non voler comunicare solo con chi verrà fisicamente, ma anche con i loro cittadini che rimarranno nel loro Paese o con i cittadini del mondo. Noi dobbiamo immaginare filmati, dibattiti, momenti di scambio, visite, una serie di momenti di comunicazione per cui alla fine anche il canale televisivo rimane assolutamente importante". L'altro canale sarà Internet e Sala ha annunciato la pubblicazione in primavera di un nuovo sito.