Milano (askanews) - Rilanciare la Costa Smeralda rispetto ad altre mete del Mediterraneo come Mykonos, Capri o Ibiza, a partire da nuovi servizi per il segmento del lusso: è il piano strategico di Smeralda Holding, società italiana controllata dal fondo sovrano Qatar Investment Authority, che nel 2017 per la prima volta ha superato i 100 milioni di euro di ricavi (100,5 milioni di euro, +15% rispetto al 2016). È il risultato della combinazione di tariffe flessibili con più volumi in alta stagione, e dell'aumento del turismo di lusso, in particolare nelle isole, dopo gli attentati in Costa Azzurra e Turchia.

Mario Ferraro, Ceo di Smeralda Holding: "Siamo in fase di attuazione di un piano di 5 anni che si pone l'obiettivo di allungare la stagione, diversificare la segmentazione della clientela e attirare una clientela più giovane. Per farlo stiamo realizzando una nuova offerta che va da beach club a ristoranti firmati da brand internazionali, stiamo investendo nel wellness, apriamo una prima Spa all'hotel Romazzino quest'anno e una seconda l'anno prossimo a Pitrizza".

L'attrazione della stagione 2018 è il progetto Waterfront Costa Smeralda: disegnato dall'architetto Gio Pagani e realizzato da Filmmaster Events, per 70 giorni ospita eventi e concept store di marchi del lusso nel Porto Vecchio. Il palinsesto 'Iconic Tales' ha 4 aree tematiche "Taste", "Music", "Innovation" e "Active" e prevede che un conduttore e un ospite dialoghino in un talk show.

Giulia Accatino, copy strategist Filmmaster Events: "Partiamo il 29 giugno e chiudiamo l'8 settembre. Gli Active Tales verranno gestiti in conduzione da Fabio Caressa con Dennis Conner Mr America's cup e Gianluca Vialli. Per Taste Tales, le nuove frontiere del gusto, c'è Joe Bastianich, ospiti Mario Hofferer, campione in carica dell'Iba World Cocktail Championships, e la chef stellata Cristina Bowerman. Per Innovation c'è Beppe Servergnini con il designer Karim Rashid, per Music ci sono Simona Molinari, ospite della serata di inaugurazione, e Paolo Fresu in conversazione con Neri Marcorè".

Il un complesso, aperto gratuitamente al pubblico, ospita 10 pop-up store, 5 piazze espositive, il cocktail bar e lounge di Nikki Beach e un palco per le esibizioni. Andrea Varnier, ad di Filmmaster events: "Abbiamo portato il nostro contributo fatto di tantissimi anni di esperienza nella gestione di progetti complessi, qui in più c'è il fatto che promuove una delle bellezze incredibili del nostro Paese e questo ci dà particolare orgoglio".