Roma (TMNews) - Resta ancora elevato il numero diricorsi che i contribuenti presentano nei confronti di Equitalia.Una parte considerevole, però, riguarda l operato degli enticreditori che inviano i dati per la compilazione delle cartelledi pagamento.Si tratta di oltre 120 mila ricorsi nel 2013, unflusso - spiega Equitalia in una nota - sostanzialmente stabilerispetto all anno precedente. Circa l 80% riguarda cause promossecontro Equitalia Sud, un dato che evidenzia come il maggiornumero di controversie sia concentrato nelle regioni meridionali.Il numero di legali incaricati da Equitalia per la difesa ingiudizio è poco più di 900 avvocati. Pertanto non sono correttealcune ricostruzioni che attribuiscono a Equitalia l assunzionedi 5 mila collaboratori esterni. Il dato probabilmente siriferisce ai circa 4 mila legali di controparte a cui Equitalianel 2012 ha dovuto pagare le spese, su disposizione del giudice.