Roma, (TMNews) - Il governo, azionista di maggioranza relativa di Eni, dovrebbe rinunciare ai dividendi che la società distribuisce e impiegare le risorse per fare nuovi investimenti. Questo il monito del segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, intervenuta al sit in dei sindacati a Piazza Montecitorio contro la chiusura della raffineria di Gela.