Roma, (askanews) - "I nuovi contatori sono certamente un passo in avanti. L'elettronica fa passi da gigante ed è giusto che la tecnologia aiuti il consumatore a risparmiare. Quello che deve fare il legislatore è mettere tutti sullo stesso piano. Per cui ben venga il contatore di Enel ma la tecnologia deve essere aperta, standard e non ci devono essere ostacoli ingiustificati a far sì che anche altri operatori, desiderosi di entrare in questo mercato, lo possano fare".

Si sofferma sull'apertura del mercato il senatore del M5S Gianni Girotto, componente della commissione Industria, commercio e turismo, intervenuto ai lavori del convegno "Smart meter for smart communities - Quale futuro e quali servizi per i contatori intelligenti?" organizzato a Roma.

"È questo che il legislatore deve fare: mettere tutti sullo stesso piano, avere una concorrenza il più possibile pro consumatore e quindi rimuovere monopoli, oligopoli ingiustificati o qualsiasi altro tipo di ostacoli ingiustificati. Noi su questo - conclude Girotto - continueremo a vigilare e a lavorare per risolvere alcuni problemi che vediamo".