Perugia, (TMNews) - Arte, storia, mobilità elettrica e innovazione. Un connubio tra passato e presente possibile in Umbria. Tutto questo grazie alla rete interoperabile di colonnine di ricarica per auto elettriche nelle 15 principali città d'arte dell'Umbria, una regione in cui il turismo è particolarmente green. A inaugurare il progetto che parte da Perugia, il responsabile Enel infrastrutture e rete per il Centro Italia, Gianluigi Fioriti. Il progetto, partito con il collegamento tra le due principali città umbre, Perugia e Terni, collegherà a breve anche località come Gubbio, Foligno, Spoleto, Todi, Assisi. Sarà così possibile usare l'auto elettrica non solo in città ma per viaggiare anche in tutta la regione a prescindere dal distributore scelto, proprio grazie alla interoperabilità del servizio, come spiega il presidente della Regione, Catiuscia Marini.