Verona, (Askanews) - Le sanzioni e l'embargo nei confronti della Russia, per la crisi in Ucraina, hanno provocato in 10 mesi danni per 20 milioni di euro all'agricoltura solo di Verona. Lo ha detto il sindaco Tosi a margine della giornata di chiusura del III Forum Eurasiatico dove ha incontrato l'ambasciatore della Federazione russa in Italia Sergey Razov."E' stato un incontro cordiale visto i rapporti che legano Verona alla Russia da anni, abbiamo un rapporto speciale con città di Kazan e quindi è stato interessante per capire il quadro della situazione, e quale è l'atteggiamento russo, di grande apertura e disponibilità, è l'Europa che ha un atteggiamento di chiusura. Bisogna sperare che il cambio della Commissione dia spunto per revocare le sanzioni, perché confrontandosi con l'ambasciatore si dipinge un quadro economico sociale che le rende inutili".