Milano (TMNews) - Il collegamento dei tre principali aeroporti italiani, Malpensa, Venezia e Fiumicino, con la rete ferroviaria ad alta velocità è un "lavoro enorme" per il quale non è ancora possibile prevedere i tempi di realizzazione. Lo ha detto l'amministratore dellegato di Fs, Michele Mario Elia, durante la presentazione di un accordo con Expo 2015. "Lupi ci ha commissionato tempo fa l'incarico di vedere come collegare all'alta velocità le stazioni" ferroviarie degli aeroporti di Malpensa, Fiumicino e Venezia. "Purtoppo quando è nata l'alta velocità non si è pensato a questo, quindi a Malpensa bisognerà, per esempio, fare un pezzo di alta velocità che vada su e poi ridiscenda, lo stesso a Fiumicino. Venezia è invece ancora da progettare quindi dei tre sui quali il ministro Lupi chiedeva a noi di intervenire due sono un po' complessi, ma stiamo preparando tre tipi di progetti: un minimo, un medio e un massimo. Oggi comunque i collegamenti ferroviari con questi aeroporti sono garantiti. Per l'alta velocità non posso dare tempi perché c'è un lavoro enorme da fare. Un miglioramento dei collegamenti proveremo a farlo e in parte lo stiamo già progettando, perché alla fine occorre migliorare i tempi di percorrenza e la frequenza, però ci vuole anche la domanda" ha detto Elia.