Roma (TMNews) - "Il livello di corruzione nel paese ha raggiunto livelli molto alti. Dopo gli anni di Tangentopoli il tema della corruzione non è mai stato affrontato seriamente. Anzi, ci sono state alcune leggi, in particolare quelle approvate dal Governo Berlusconi, che sono andate nella direzione opposta". E' l'analisi del segretario generale della Fiom-Cgil, Maurizio Landini, che ai microfoni di TMNews parla di lavoro e delle priorità dell'agenda del prossimo esecutivo, che sarà misurato per le scelte che farà.