Milano (askanews) - Una traversa ferroviaria ecosostenibile che produce energia al passaggio dei treni, un software per il monitoraggio dei parcheggi, un programma di turismo etico in uno stabile siciliano confiscato alla mafia. Sono i tre vincitori di Edison Start, il concorso che premia i progetti più innovativi e sostenibili di persone, start up, micro e piccole imprese e organizzazioni non profit. In palio c'erano 300mila euro per tre categorie: energia, smart communities e sviluppo sociale e culturale. I vincitori sono Green Rail, Park Smart e Fiori di Campo. Andrea Prandi, direttore relazioni esterne e comunicazione di Edison: "Si premia ciò che riteniamo possa avere una sostenibilità e durare nel tempo. Si premiano i progetti con un team forte, dove ci siano varie competenze, e i progetti che non riguardino solo l'Italia ma potenzialmente guardino al mondo come mercato".Da gennaio a marzo 841 progetti hanno aderito all'iniziativa, da tutta Italia, soprattutto dalla Lombardia con 156 proposte, poi Lazio, Emilia Romagna e Sicilia. Proprio dalla Sicilia arrivano i tre vincitori.La giuria ha assegnato una menzione speciale ad altri tre progetti: TortellinoHPC, Horus e Traipler. A selezionare i 30 finalisti una giuria composta dal Ceo di Edison Bruno Lescoeur, manager della società, dell'Università Bocconi, Mip Politecnico di Milano e Assolombarda e presieduta da Chicco Testa. Per il primo anno di avvio del progetto le 6 imprese selezionate vengono affiancate da un team di esperti per verificare l'efficacia del business model. Edison intanto guarda avanti e lancia la nuova edizione del concorso per il 2015: Edison Pulse. "Puntiamo su due categorie: una che riguarda lo sviluppo del territorio, e il nostro Paese ne ha un gran bisogno, e dall'altro l'energia. Nella Silicon Valley sono nate molte aziende green e crediamo che anche qui ci sia margine per svilupparne tante altre".