Milano, (TMNews) - "2016, 2017. E' giusto che Eataly vada in Borsa. Ormai è un'azienda globale italiana ed è giusto che abbia anche dei proprietari pubblici, cioè gli italiani. Spero che vada bene, ma secondo me Eataly ha bisogno di diventare ancora più globale prima di andare in Borsa. Adesso tra la fine di quest'anno e l'inizio del prossimo apriremo un sacco di roba bella, in Italia ma soprattutto all'estero: Mosca, San Paolo, ancora New York, Los Angeles, Londra. Speriamo vada tutto bene". A dirlo a margine dell'inaugurazione della 19esima edizione di Milano Unica, il salone italiano del tessile, è il fondatore di Eataly, Oscar Farinetti.