Bruxelles (TMNews) - Per gli Stati dell'area euro "è essenziale continuare ad attuare le riforme strutturali" sui quali si sono impegnati, e a proseguire il risanamento dei conti allo scopo di favorire ulteriori recuperi di fiducia. Lo ha affermato il presidente della Bce Mario Draghi, nella conferenza stampa al ìtermine del Consiglio direttivo. "La dinamica di calmieramento dell'inflazione, e la complessiva debolezza economica dell'area euro consentirà alla nostra linea di politica monetaria di restare accomodante" nei mesi a venire".