Roma (askanews) - Dominio assoluto dell'Italia sulla produzione del vino. A poche settimane di distanza dalle prime stime sull'andamento del 2015, l'Organizzazione internazionale della vigna e del vino certifica il controsorpasso dell'Italia ai danni della Francia sul vino.Nel 2015 la penisola torna in cima alla graduatoria dei produttori mondiali, con 48,9 milioni di ettolitri a fronte dei 47,4 milioni di ettolitri dei cugini d'oltralpe. Secondo le stime dell'Oiv, organismo intergovernativo a carattere tecnico e scientifico, quest'anno la produzione globale di vino aumenterà del 2 per cento, a 275,7 milioni di ettolitri.Terzo produttore mondiale, ma molto distanziato dai primi due,la Spagna con 36,6 milioni di ettolitri. Al quarto posto gli Stati Uniti con 22,1 milioni. Il balzo dell'Italia si deve al +10% stimato per il 2015, grazie a una vendemmia abbondante e di ottima qualità, contro il +1% della Francia.(immagini AFP)