Roma, (TMNews) - Il dl Lavoro approvato oggi in via definitiva dalla Camera "è l'ennesima dimostrazione che la politica se fa da sè non fa bene, fa molti pasticci. Il prossimo governo cancellerà queste norme e ne farà altre come ha fatto questo governo e i precedenti". E' il commento del segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, al decreto Lavoro licenziato da Montecitorio. "Senza confronto con le parti sociali - ha aggiunto Bonanni a margine di una iniziativa alla Cisl per la nascita del nuovo sindacato del lavoro pubblico - non avremo mai norme capaci di rispondere alle attese del Paese".Per la Cisl, ha proseguito Bonanni, "la vera precarietà sono le finte partite Iva i co.co.co e i co.co.pro: spero che il governo apra questi dossier come ha detto".Secondo Bonanni "il contratto a termine di per sè non crea precarietà, è garantista ma le ultime modifiche fatte sono frutto della mediazione delle forze politiche che ha reso non credibile la flessibilità apportata. Invece a una flessibilità se ne è aggiunta un'altra".