Ancona, (TMNews) - I celebri mocassini Tod's con 133 tacchetti in gomma sono in tutto il mondo un segno di distinzione, eleganza e lusso. La casa di moda fondata agli inizi del Novecento nelle colline marchigiane è diventata un esempio nel mondo della capacità italiana di fare moda di altissimo livello.Ad esempio per realizzare un paio di scarpe nello stabilimento modello di Casette d'Ete, dove ogni anno vengono prodotti circa 2 milioni e mezzo di calzature, viene usata la pelle di due coccodrilli che viene lavorata artigianalmente.E' anche questo il segreto del successo del colosso del lusso guidato da Diego della Valle. Il 2013 però, finora, si è rivelato un anno in chiaro scuro e anche per Tod's la crisi si fa sentire. Nel primo trimestre il gruppo ha registrato un fatturato in calo del 3,7% a quota 235,5 milioni di euro, complice soprattutto la frenata delle vendite in Italia che hanno fatto segnare un -26,7%. Il presidente e amministratore delegato Diego Della Valle però si dice "fiducioso che il nostro gruppo potrà registrare una crescita dei ricavi e degli utili anche nell'esercizio in corso", citando la forte crescita all'estero, soprattutto in Cina dove i ricavi nei primi tre mesi di quest'anno hanno fatto registrare addirittura un +55,4%.