Londra, (TMNews) - Dalle strade di New York, dove la rampante Carrie Bradshaw di Sex and the city le sfoggia in ogni occasione, tanto da averle fatte diventare icona e oggetto del desiderio delle donne di tutto il mondo, alla City di Londra. Jimmy Choo, marchio di calzature tra i più famosi al mondo, va in Borsa: il gruppo ha annunciato che quoterà il 25% del capitale e punta a raccogliere 800 milioni di sterline, vale a dire un milione di euro.Il marchio Jimmy Choo è stato fondato nel 1996. E' stata l'imprenditrice Tamara Mellon, allora editrice di Vogue, ad aver scoperto e lanciato nel mondo delle star il calzolaio malese Jimmy Choo, facendolo diventare un'icona per il jet set internazionale: tra i clienti spiccava la principessa Diana.I due hanno poi lasciato il gruppo, Choo nel 2001 e Mellon nel 2011, per venderlo alla Equinox Luxury Holdings: alla guida ora c'è Pierre Denis, amministratore delegato. La continuità con i fondatori è assicurata da Sandra Choi, nipote di Choo e direttore creativo.Negli anni il business è cresciuto e si è ampliato: oggi conta 180 negozi in 32 Paesi, nel 2013 ha fatturato circa 340 milioni di euro e non produce solo scarpe, ma anche borse, accessori in pelle, occhiali e profumi. I vertici assicurano che la produzione era e resterà interamente made in Italy.