Roma, (askanews) - Dalla pizza di Gabriele Bonci al pesce fresco di Edoardo Galluzzi, dagli sfiziosi triangoli di pizza "Trapizzini", riempiti con ricette della tradizione romanesca, tra cui la coda alla vaccinara, ai fritti croccanti e saporiti di Martino Bellicampi di Pastella. C'è il meglio della cucina verace romanesca al Mercato Centrale che apre negli spazi ristrutturati di Via Giolitti, 36 alla Stazione Termini di Roma.

Ogni bottega ha il proprio spazio per l'esposizione del prodotto fresco e una zona laboratorio per la preparazione e la cottura.

Gabriele Bonci: "Qui c'è il mestiere, questo non è solo un mercato di prodotti gastronomici, non è un ristorante, qui è un museo dei mestieri, dove si vedono i gesti degli artigiani. E questo è per noi una grandissima soddisfazione. Abbiamo messo in mostra i nostri gesti, il quotidiano".

Stefano Callegari di "Trapizzino": "C'è molta visibilità, perché siamo nella stazione Termini di Roma, e poi è un centro visibilissimo. Siamo contenti di stare qua".

Al primo piano di Mercato Centrale Roma, un ristorante guidato dallo chef Oliver Glowig, che qui valorizza la cucina romanesca, tra tradizione e novità: "La cucina sarà la mia cucina, presenti i piatti tradizionali della cucina romana ma anche le mie specialità, e anche piatti nuovi".