Ma arrivano critiche: serve colpevole per sviare attenzione