Milano, (TMNews) - Case pagate milioni di euro, o meglio sterline, ma lasciate vuote, disabitate. E' quanto accade nei quartieri più esclusivi Londra, dove la crisi non è mai arrivata e infatti i prezzi delle case rispetto ai picchi del 2008 sono aumentati di oltre il 30%. Spesso però, nonostante il prezzo di acquisto, i proprietari le utilizzano come seconde residenze, dove recarsi solo qualche giorno magari per fare shopping negli esclusivi negozi londinesi. Il problema è che questo modo di abitare ha delle ricadute negative sulla vita di quartiere, sia dal punto di vista economico, perchè i proprietari non spendono soldi, sia dal punto di vista dell'attrattività perchè la sera le case disabitate non sono un bel biglietto da visita, come spiega Yoshi Nishio dell'associazione residente di Knightsbridge"Ci sono interi palazzi che di sera praticamente sono al buio, non ci sono luci accese o al massimo una. Ovviamente li non abita nessuno e questo è un peccato. Alcuni proprietari li conosciamo bene, altri non sappiamo neanche che faccia abbiano".A trarre vantaggio da questa situazione, le società che offrono soggiorni in residenze esclusive e a Londra non c'è che l'imbarazzo della scelta.