Milano (TMNews) - Piccoli segnali di ottimismo nel perdurante scenario della crisi: a febbraio, secondo l'Istat, l'indice di fiducia delle imprese italiane registra il quarto rialzo consecutivo, raggiungendo quota 87,9, ossia il valore più alto dall'ottobre del 2011. Un indicatore positivo che coinvolge praticamente tutti i settori: i servizi di mercato, il commercio al dettaglio, le imprese manifatturiere e quelle delle costruzioni. Nella manifattura, in particolare, rimangono stabili le attese di produzione e migliorano i giudizi sugli ordini. Significativo inoltre l'aumento dell'indicatore per i beni di consumo e i beni intermedi. La notizia però forse più rilevante riguarda il miglioramento delle attese anche sull'occupazione. Ora si attende che dalle previsioni arrivino anche dei fatti concreti.