Applauso convinto della platea degli industriali al presidente Giorgio Squinzi quando, durate la sua relazione annuale, per la prima volta quest'anno a Milano in quel di Expo, ha parlato "dell'imprenditore come nemico della collettività". "In generale una giurisprudenza studiata e scientificamente realizzata contro l'impresa - ha detto Squinzi - non nascono dal caso ma da una cultura, da un abito mentale diffuso che pensa ancora all'imprenditore come a un nemico della collettività".