Roma, (askanews) - "Il Sud è una parte importantissima di questo Paese. È sempre al centro della crisi ma è completamente dimenticato dal dibattito. Il Sud rappresenta in questo momento il 25% del Pil e il 35% della popolazione. Non ci possiamo permettere di dimenticare una parte così importante del nostro Paese". Lo ha detto Angelo Deiana, presidente di Confassociazioni, a margine della presentazione, a Napoli, del "Manifesto per l'innovazione del Sud Italia" di Confassociazioni."Dobbiamo trovare una strada, una direttrice per ritornare allo sviluppo. E noi crediamo che le tre linee da perseguire sono: sapere, tecnologia e finanza. Bisogna focalizzare l'attenzione sul fatto che il futuro di tutte le riprese non può che passare dalla ripresa dall'economia della conoscenza".