Roma, (askanews) - La Cisal, la Confederazione Italiana Sindacati Autonomi Lavoratori, scende in piazza, davanti a Montecitorio, per la manifestazione nazionale indetta contro l'attuale politica economica e sociale del governo. Francesco Cavallaro, segretario generale Cisal, spiega i motivi della protesta: "Siamo qua perché non condividiamo questa finanziaria. Lo vogliamo dire facendo un sit-in: in questo modo le cose non vanno. Occorre modificare tante cose per far sì che lo sviluppo dell'Italia avvenga veramente".Quali, dunque, le richieste all'esecutivo Renzi?"Se non si fa una buona riforma del Fisco tutte le altre riforme rischiano di non servire a niente. Abbiamo visto con la riforma delle pensioni, che sfornerà sempre gente più povera"."Per prima cosa va programmato lo sblocco dei contratti e cominciare a discutere in maniera seria con il sindacato".