Roma, (askanews) - "Per quanto riguarda le Casse c'è una situazione difficile, legata a una carenza di normazione sistemica sulle Casse, di interventi di effettiva riorganizzazione. Il destino, purtroppo, è nelle mani di una giurisprudenza molto creatrice che ne ha fortemente limitato il campo di intervento, l'autonomia normativa e che rischia di condurre questi istituti al collasso. Sarebbe una grave perdita, soprattutto in assenza di un'alternativa ordinamentale". Lo afferma Sandro Staiano, ordinario di Diritto costituzionale presso l'Università di Napoli Federico II, a margine del forum "Lavoro, welfare e previdenza: la sfida delle Casse professionali", organizzato dalla Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri.