Roma, (askanews) - Casa bene primario degli italiani. A ribadirlo è il consiglio nazionale del Notariato, facendo il punto insieme alle associazioni dei consumatori sull'importanza di acquistare in sicurezza. E se comprare casa è una delle scelte più importanti che una persona compie nel corso della sua vita, i notai vogliono

essere pienamente al fianco del cittadino affinchè non vengano commessi pericolosi errori.

Da qui il lancio di una iniziativa, programmata per il 21 settembre, in 5 città italiane (Cagliari, Catania, Como, Roma e Salerno), dove notai e 13 associazioni dei consumatori saranno presenti in piazza proprio per incontrare direttamente i cittadini e condividere il percorso informativo per un acquisto sicuro. Pierluisa Cabiddu, consigliere nazionale del Notariato con delega alla comunicazione:

"E' la prima di tutta una serie di iniziative che con le associazioni dei consumatori facciamo sul territorio. Vogliamo arrivare a tutte le persone, abbiamo programmato la manifestazione in un giorno feriale, di mercato, dove veramente si intercetta il cittadino della strada. Importante intercettare tutti, questo vuole il Notariato. Dunque è importante questa fase divulgativa anche in chiave di prevenzione dei rischi in cui i cittadini possono incappare".

Notai in prima linea, dunque, per una fase nuova di apertura a tutela del cittadino, come sottolinea il senatore del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi, componente della commissione affari costituzionali del Senato:

"L'Iniziativa è lodevole perchè i notai cominciano a capire che devono uscire fuori dal loro studio e svolgere il loro ruolo di funzionari pubblici, che rappresentano lo Stato in determinate circostanze come appunto quella della stesura di un contratto e

tutelano le parti, tutte le parti".

Un processo, quello di apertura del Notariato, che trova conferma anche nell'impianto delle nuove disposizioni di legge in materia di concorrenza. Lo evidenzia il senatore Salvatore Tomaselli, capogruppo Pd alla commissione Industria di Palazzo Madama: "E' una professione che secondo alcuni stereotipi è chiusa in se stessa. In realtà si sta aprendo, nello stesso disegno di legge concorrenza che stiamo per approvare definitivamente in Senato ci sono passi in avanti per una ulteriore apertura di questo settore e di questa professione al mercato".

In un mercato immobiliare che si apre e torna a crescere, secondo gli ultimi dati Istat, investire nella casa in sicurezza è dunque imperativo, ancora più centrale è il ruolo di garanzia dei notai. Albino Farina, vicepresidente del Notariato: "Noi viviamo un momento di grandi incertezze. La gente ha bisogno di fiducia, di certezze appunto, di essere accompagnata nel cammino da un professionista assolutamente terzo, indipendente al quale lo stato ha delegato una funzione pubblica. E che quindi nella realizzazione dei diritti dei cittadini realizza valori di

carattere costituzionale".

Tutte le informazioni sull'iniziativa Casa bene primario sono sul sito notariato.it.