Genova, (TMNews) - Non c'è pace per Carige, la Cassa di risparmio di Genova: alle dificoltà della banca, fresca di un nuovo presidente, si aggiunge lo scontro interno alla Fondazione, primo azionista dell'istituto genovese. 17 dei 28 consiglieri di indirizzo dell'Ente hanno infatti chiesto le dimissioni del presidente Flavio Repetto. La cosa non è piaciuta agli enti che nominano il consiglio di indirizzo. In primis al governatore della Liguria, Claudio Burlando, che, al termine di riunione con gli altri enti, ha lanciato l'allarme:"E' in atto una situazione di scontro violento che può avere come effetto la perdita della banca".Burlando preme chiaramente perchè la situazione rientri, evitando di mettere ulteriormente sotto pressione la banca"Invitiamo tutti i consiglieri di indirizzo a valutare con attenzione tempi e modi delle scelte affinchè non rechino danno alla banca in un momento delicato. Aver fatto questa richiesta di dimissioni nei giorni in cui la banca sceglieva il suo ad ha reso la vita molto difficile".Repetto, dal canto suo, sembra non voler cedere alle pressioni dei consiglieri, 14 dei quali hanno anche avanzato una richiesta scritta per una riunione entro 5 giorni.