Roma (TMNews) - "Quella del 25 ottobre sarà una grande manifestazione, come abbiamo detto in molte occasioni, l'inizio di una stagione di mobilitazione perchè non ci rassegniamo all'idea che la strada per uscire dalla crisi sia quella della riduzione dei diritti e di una prospettiva con meno diritti per tutti coloro che oggi non sono nel mondo del lavoro". A sottolinearlo è il leader della Cgil, Susanna Camusso, in una conferenza stampa di presentazione della manifestazione del 25 ottobre. Con la legge di Stabilità "siamo di fronte - ha aggiunto Camusso - ad una riduzione ulteriore degli investimenti e senza investimenti tutti i ragionamenti che vengono fatti sul lavoro sono aleatori e senza grandi prospettive".