Roma (askanews) - L'avvio del giacimento petrolifero del Kashagan, in Kazakistan, dopo la sostituzione delle condotte per problemi di corrosione, avverrà entro la fine del 2016 e, quindi, "non credo" ci saranno ulteriori slittamenti dopo lo stop del 2013. Lo ha detto il viceministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, durante la missione imprenditoriale di Governo, Confindustria e Ice. "Ma bisogna chiederlo all'Eni", ha aggiunto.