Roma (TMNews) - Gli arresti di Venezia per la vicenda del Mose indicano sono anche il risultato di un "meccanismo di struttura", in cui "in un un Paese come questo ci sono 30mila stazioni appaltanti. Come si fa a controllarli tutti e a prevedere una gestione interna?". E' quanto si chiede il leader della Cisl, Raffaele Bonanni.