Milano (TMNews) - Conti in crescita per il colosso americano dell'aeronautica Boeing, nonostante i problemi alle batterie del modello di punta, il 787, che ne hanno rallentato le consegne. Nel primo trimestre l'utile netto è salito del 20% a 1,11 miliardi di dollari, grazie anche a un credito fiscale di 145 milioni per attività di ricerca e sviluppo. In calo del 3% invece i ricavi che si sono attestati a 18,9 miliardi. Quanto alle previsioni per il resto dell'esercizio Boeing ha confermato tutti gli obiettivi finanziari e industriali ricordando che le riparazioni alle batterie del 787 procederanno a ritmo serrato dopo il via libera alle modifiche ottenuto dall'Agenzia Federale Statunitense dell'Aviazione.(Immagini Afp)