Roma, (askanews) - Si erano andati a piazzare quasi sotto le finestre di Renzi. E si sono visti piombare addosso un nutrito gruppo di agenti in borghese. Alcuni venditori ambulanti, apparentemente abusivi, che stavano tentando di condurre i loro affari a metà di Via del Corso, in pieno centro a Roma, sono stati bloccati e la loro merce è stata sequestrata.Il tutto si è svolto in pochi istanti, in una delle strade più trafficate dai turisti che da mezzo mondo vengono a visitare la capitale. Spesso gli abusivi riescono a svignarsela prima di venir bloccati. Ma non stavolta.Per l'assessore alle attività produttive Marta Leonori è il segno che "a Roma si cambia davvero". La collaborazione del Campidoglio con la polizia locale "sta dando i suoi frutti e riporta legalità anche nel settore del commercio".Chissà comunque se i due hanno pagato anche il fatto di essersi ingenuamente fatti trovare in una zona dove le maglie della sicurezza sono più strette. Erano infatti a pochi passi dalla Presidenza del Consiglio e dalla Camera dei deputati.