Roma, (TMNews) - Licenziamenti di massa in vista alla società BlackBerry che si sta preparando a un taglio del 40% dei suoi dipendenti entro la fine del 2013. La notizia è stata diffusa dal Wall Street Journal che cita fonti molto vicine al gruppo canadese che produce gli smartphone. I licenziamenti dovrebbero riguardare tutti i dipartimenti della società e arriveranno in periodi diversi, interessando alcune migliaia di impiegati. La decisione, se fosse confermata, arriva in un periodo di grandi difficoltà per il produttore di cellulari, un tempo leader del mercato. BlackBerry cerca infatti di correre ai ripari e di tagliare i costi e poter continuare a competere con Apple e Samsung che in poco tempo hanno eroso il suo business.A marzo BlackBerry ha affermato di avere 12.700 impiegati. Solo due anni fa erano 17.000 e la società controllava il 14% del mercato americano, oggi ne ha meno del 3%. Ulteriori tagli potrebbero far perdere ancora mercato.