Milano (TMNews) - "La ripresa continuerà, anche se a ritmo modesto. E' fragile e disomogenea, però secondo noi sta continuando". Lo ha dichiarato il presidente della Bce, Mario Draghi, al termine della riunione dell'Eurogruppo a Milano. Ma per alimentare crescita e occupazione bisogna porre l'accento sulle riforme strutturali: "È necessario disporre con urgenza di riforme strutturali - ha aggiunto Draghi - e i paesi devono affrontare le raccomandazioni specifiche per il 2014 in maniera determinata, perché la politica monetaria da sola non basta senza riforme strutturali serie".Dal canto suo, l'Eurogruppo, nella sua prima riunione dopo la pausa estiva, ha riconfermato l'impegno "a ridurre effettivamente il carico fiscale sul lavoro", come si legge nel comunicato diffuso al termine della riunione svoltasi nella capitale lombarda."Ridurre il cuneo fiscale è una delle principali riforme che renderà le nostre economie più competitive", ha dichiarato nella conferenza stampa a conclusione dei lavori il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem.