Milano (TMNews) - Annuncio controverso da parte dei vertici della Barclays. Nel corso di una conference call l'amministratore delegato del colosso bancario britannico, Antony Jenkins, ha confermato il taglio -fino a 12mila persone- dei sui dipendenti, e contemporaneamente l'aumento dei bonus.Insomma "molto lavoro per pochi con un po' più di retribuzione", altro che "lavorare meno lavorare tutti".Il gruppo finanziario conta circa 139mila dipendenti in tutto il mondo. Dei 10-12mila tagli, 7.000 sono previsti nella sola Gran Bretagna. Coinvolte anche alcune posizioni "top", fino a 820 posti di cui 400 nel settore della banca di investimenti.Metà dei dipendenti da licenziare - affermano i rappresentanti di Barclays - sono già stati avvertiti. I tagli al personale annunciati per il 2014 seguono una riduzione del gia' effettuata lo scorso anno con un taglio di 7.650 posti.Contemporaneamente ai licenziamenti è stato annunciato anche l'aumento dei i bonus per i dipendenti relativi al 2013, saliti complessivamente del 10% e pari a 2,38 miliardi di sterline. Erano 2,17 miliardi del 2012.(Immagini Afp)