Roma (askanews) - Gli enti previdenziali sono liberi di decidere l'adesione al fondo Atlante 2, senza alcuna pressione da parte del governo e l'eventuale investimento "non pregiudica il risparmio previdenziale". Lo ha assicurato il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan, secondo cui "il coinvolgimento degli enti previdenziali dipende da autonome valutazioni delle singole Casse e Fondi, che valuteranno il possibile coinvolgimento alla stregua di qualsiasi altro

investimento. A questa impostazione si è sempre attenuto il governo", convinto che non debbano esserci ingerenze "nell'attività delle casse previdenziali".