Roma, (askanews) - Massimo Angelini, direttore public relations di Wind, presenta negli studi di askanews una nuova piattaforma di crowfunding: "Si chiama WindforFund e guarda a progetti innovativi in 3 ambiti, start up, no profit e progetti civici, per raccogliere finanziamenti necessari a realizzarli".Come funziona?"Il meccanismo è semplice, ogni 3 mesi verranno lanciati sulla piattaforma di crowfunding 9 progetti verificati e certificati da Wind, l'obiettivo è dare la possibilità a chi ha idee di ricevere il sostegno economico e finanziario necessario per andare avanti".Il genio creativo degli italiani si conosce, quindi i progetti saranno tutti molto validi. Ma dal punto di vista della generosità a sostenere le idee creative invece che cosa ci si aspetta? Di quali numeri parliamo?"Nel 2013 in tutto il mondo sono state create 450 piattaforme di crowfunding, che hanno raccolto più di 5 miliardi di dollari. In Italia dal 2007 ad oggi, con poco più di 50 piattaforme, sono stati raccolti oltre 30 milioni di euro. Come detto, il meccanismo è semplice, si offre la possibilità a tutti coloro che hanno voglia e progetti da presentare agli italiani di farlo e di iniziare a raccogliere fondi".Wind si sta caratterizzando anche per una comunicazione interna modello."Esatto, abbiamo sviluppato un magazine ora digitale, VoiceUp, un investimento importante per poter comunicare in modo fresco e diretto con i nostri dipendenti. Recentemente siamo stati anche premiati con un importante riconoscimento internazionale, cosa che ci ha fatto molto piacere perchè il premio ha coronato quegli investimenti prodotti in questa direzione negli ultimi anni".