Roma, (askanews) - "Noi dobbiamo inserirci in un solco che vede la sostenibilità ambientale di tutte le nostre scelte, in questo caso la mobilità, come l'unica alternativa possibile".

E' la sindaca Virginia Raggi a tracciare la road map di una Roma città sostenibile, a cominciare dalla mobilità, dal palco della presentazione della tappa italiana dell'E-Prix 2018, il campionato di Formula E, competizione internazionale dedicata alle monoposto 100% elettriche. Un messaggio chiaro per un futuro green lanciato dalla Nuvola dell'Eur, insieme all'amministratore delegato di Formula E Alejandro Agag, al presidente ACI, Angelo Sticchi Damiani ed al Presidente di Eur SpA Roberto Diacetti. Presenti anche i campioni delle tre passate edizioni, Nelson Piquet, Sebastien Buemi e Lucas di Grassi, insieme al pilota italiano Luca Filippi.

La tappa romana si terrà il 14 aprile 2018 e sarà una delle undici previste dal campionato di Formula E, che partirà il 2 dicembre 2017 a Hong Kong per concludersi il prossimo 28 luglio 2018 a Montreal, dopo aver attraversato i cinque continenti.

La Città Eterna offrirà una cornice unica all'innovazione portata dall'E-Prix. Una due giorni di sport ed emozioni durante la quale le monoposto elettriche sfrecceranno tra le bellezze di Roma. Un grande evento che, oltre allo spettacolo, porta benefici concreti per il territorio: lungo il tracciato stabilito per la gara è previsto un totale rifacimento del manto stradale e l'accordo valido per i prossimi tre anni punta ad essere esteso a 5 con un indotto stimato a regime tra i 40 e i 50 milioni di euro ed un investimento di 15 milioni tutto finanziato dal privato, insieme agli investimenti di Enel per implementare le colonnine elettriche.

Insomma, un'occasione unica per la città e per uno dei suoi quartieri simbolo, che prosegue così in una fase estremamente positiva. Il Presidente di Eur SpA Roberto Diacetti:

"Appena un anno fa abbiamo inaugurato il Roma Convention Center La Nuvola, abbiamo inaugurato il Luneur, stiamo lavorando per concludere i lavori presso l'Acquario. Da un quartiere di opere incompiute l'Eur oggi è un quartiere che ha caratteristiche molto positive, come quartiere business, congressuale, leisure. La Formula E ha dei valori che condividiamo intorno ai quali vogliamo realizzare il nostro sviluppo, come l'innovazione, la tecnologia, la sostenibilità ambientale. Ci aspettiamo molto, abbiamo associato il nostro brand a quello della Formula E e pensiamo che possa essere un'eccezionale vetrina per il nostro quartiere, per il nostro patrimonio e per i nostri asset congressuali".